Sport

SALE A 29 MEDAGLIE IL BOTTINO AZZURRO ALLE OLIMPIADI DI TOKYO

L’Olimpiade non è finita ma abbiamo già superato Rio 2016. Sono 29 infatti le medaglie conquistate finora. E’ sicuramente non è finita visto che la 30 esima è già sicura vista la finale primo secondo posto conquistato dal quartetto azzurro nell’inseguimento su pista guidato da Top Gun Filippo Ganna che stamani in semifinale hanno stabilito anche il Record del mondo con un tempo stratosferico a quasi 65kmh.

Ricapitoliamo le medaglie vinte in ordine cronologico:

1 – Luigi Samele, argento nella spada Apertura delle medaglie italiane è stato il 34enne pugliese Luigi Samele, sconfitto in finale dal fuoriclasse ungherese Aron Szilagyi.

2 – Vito Dell’Aquila, oro nel taekwondo (categoria -58 kg) Il primo oro degli azzurri è quello ottenuto da Vito Dell’Aquila. Nonostante i soli 20 anni ha sconfitto il tunisino Mohamed Jendoubi nell’ultimo round del torneo.

3 – Elisa Longo Borghini, bronzo nel ciclismo (prova in linea) Bissa il terzo posto ottenuto a Rio de Janeiro 2016, Elisa Longo Borghini ha nuovamente sfoggiato la sua classe. Con un ottimo allungo chiude al terzo posto alle spalle di Kiesenhofer e van Vleuten.

4 – Odette Giuffrida, bronzo nel judo (categoria -52 kg) Odette Giuffrida si è aggiudicata il bronzo battendo nella finale terzo-quarto posto l’ungherese Pupp. “A Parigi trasformerò questo bronzo in oro”, ha dichiarato con grinta ed entusiasmo.

5 – Mirko Zanni, bronzo nel sollevamento pesi (categoria 67 kg) Podio a sorpresa ottenuto da Mirko Zanni, che sollevando 322 kg ha anche stabilito il nuovo primato nazionale.

6 – Nicolò Martinenghi, bronzo nei 100 rana Arriva il Nuoto….nei 100 rana Nicolò Martinenghi chiude alle spalle di un monumento come Adam Peaty e dell’olandese Arno Kamminga, centrando un risultato strepitoso.

7 – 4×100 stile libero, argento Ecco il Miracolo d’argento… Alessandro Miressi, Thomas Ceccon, Lorenzo Zazzeri e Manuel Frigo scrivono la storia del nuoto azzurro. Nella 4×100 Stile Libero i nostri ragazzi agguantano il secondo posto dietro gli USA. Mai una staffetta italiana di nuoto era salita sul podio olimpico.

8 – Diana Bacosi, argento nello skeet A Rio 2016 era stata medaglia d’oro, A 38 anni Diana Bacosi deve accontentarsi dell’Argento comunque strepitoso. Perde con una impeccabile Amber English.

9 – Daniele Garozzo, argento nel fioretto Anche Daniele a Rio 2016 era stato Oro, ma come per la Bacosi vi diciamo che il risultato di salire nuovamente sul podio è eccezionale visto il problema fisico avuto in finale contro l’atleta di Hong Kong  Cheung Ka Long.

10 – Maria Centracchio, bronzo nel judo (categoria 63 kg) Il successo sull’olandese Juul Franssen al golden score vale il bronzo per la molisana. Un piazzamento che vale doppio, visto che nel 2020 aveva dovuto vedersela con la mononucleosi prima e con il Covid-19 poi.

11 – Squadra femminile di spada, bronzo Rossella Fiamingo, Federica Isola e Mara Navarria e Alberta Santuccio, si sono messe al collo il bronzo battendo 23-21 nella finale per il terzo posto la Cina.

12 – Giorgia Bordignon, argento nel sollevamento pesi (categoria 64 kg) A 34 anni Giorgia indossa un argento che vale molto di più. Si arrende alla canadese Maude Charron. L’azzurra ha sollevato 232 chili.

13 – Federico Burdisso, bronzo nei 200 farfalla Ancora Nuoto. Federico Burdisso risolleva il morale agli italiani delusi dalle prove della Pellegrini e della Quadarella. Un meraviglioso bronzo nei 200 farfalla.

14 – 4 senza di canottaggio, bronzo Matteo Castaldo, Matteo Lodo, Marco Di Costanzo e Giuseppe Vicino hanno festeggiato sul podio anche per Bruno Rosetti, risultato positivo al Covid prima della finale. Gli italiani si sono piazzati terzi, alle spalle di Australia e Romania, lasciando giù dal podio gli inglesi.

15 – Squadra maschile di sciabola, argento Luca Curatoli, Aldo Montano, Enrico Berré e Luigi Samele hanno tenuto alto l’orgoglio italiano e la tradizione della sciabola azzurra. Dopo un percorso al limite della perfezione vengono sconfitti da una Corea del Sud decisamente troppo forte (45-26 il punteggio).

16 – Canottaggio, bronzo doppio pesi leggeri Terzo posto e medaglia di bronzo per il doppio pesi leggeri maschile. Stefano Oppo e Pietro Willy Ruta hanno chiuso la gara alle spalle di Irlanda e Germania.

17 – Canottaggio, storico oro per Federica Cesarini e Valentina Rodini Il secondo oro italiano arriva dal canottaggio. Ed è un oro storico perché è il primo al femminile conquistato alle Olimpiadi. A salire sul gradino più alto del podio sono state Valentina Rodini e Federica Cesarin nel doppio pesi leggeri. Le azzurre hanno preceduto Francia e Olanda.

18 – Nuoto, Paltrinieri argento negli 800 sl King Greg ci porta un’altra medaglia nel nuoto. Secondo posto e medaglia d’argento per Gregorio Paltrinieri negli 800 sl. L’azzurro ha chiuso alle spalle dell’americano Robert Finke e davanti all’ucraino Mykhailo Romanchuk.

19 – Scherma, bronzo al fioretto femminile Medaglia di bronzo per le azzurre del fioretto femminile. Battute in semifinale dalla Francia 45-43 dopo aver sprecato un ampio vantaggio (20-9), Alice Volpi, Arianna Errigo, Martina Batini e Erica Cipressa si sono imposte sugli Stati Uniti per 45-23 nella finalina per il terzo posto.

20 – Arco femminile, Lucilla Boari è bronzo Lucilla Boari vince una storia medaglia nell’arco femminile: è la prima per le donne nella prova individuale.

21 – Simona Quadarella è bronzo negli 800 La 21 esima arriva dal nuoto con  Simona Quadarella che è bronzo negli 800. La romana si prende la medaglia chiudendo alle spalle della statunitense Kathleen Ledecky, oro, e dell’australiana Ariarne Titmus, argento. “Ci eravamo detti ci dobbiamo mettere cuore e anima ma anche la testa, ce l’ho fatta, è stata difficilissimo, resettare dopo i 1500”.

22 – Pugilato, Irma Testa è bronzo Irma Testa perde la semifinale contro la campionessa del mondo 2019, Nesthy Petecio, conquistando comunque la prima storica medaglia olimpica nella boxe femminile tricolore.

23 – Tiro con l’arco, Nespoli argento Mauro Nespoli è medaglia d’argento nel torneo olimpico individuale di tiro con l’arco. In finale l’azzurro è stato sconfitto 6-4 dal turco Mete Gazoz (26-29 28-28 27-26 29-29 29-26).

24 – Sollevamento pesi, Pizzolato è bronzo Il sollevamento pesi ci da un’altra medaglia. Antonino Pizzolato è bronzo, battuto soltanto dal cinese Xiaojun Lyu e dal dominicano Bonnat Michel.

25 – Nuoto, bronzo per la staffetta 4×100 mista uomini Il programma del nuoto si chiude con la splendida prova della staffetta mista maschile 4×100, bronzo con Thomas Ceccon, Nicolò Martinenghi, Federico Burdisso e Alessandro Miressi alle spalle di Usa (oro e record del mondo) e Gran Bretagna.

26 – Tamberi oro nel salto in alto E’ l’ora dell’atletica. Storica medaglia d’oro di Gianmarco Tamberi, che con 2,37 si prende il gradino più alto del podio nel salto in alto. Oro ex aequo con il qatariota Mutaz Essa Barshim, bronzo per il bielorusso Maksim Nedasekau. Era dal 2008 che l’Atletica non ci dava un oro.

27 – Marcell Jacobs fa la storia, oro nei 100 metri Il 1 Agosto 2021 è una data che resterà per sempre nella storia dello sport Italiano. Dopo l’oro di Tamberi ecco quello di Marcell Jacobs nei 100 metri, la gara regina. L’azzurro, il primo italiano a qualificarsi per la finale, si è imposto in 9.80, nuovo record europeo e italiano.

28 – Finalmente Vanessa Ferrari nella ginnastica Vanessa Ferrari scrive la storia della ginnastica artistica prendendosi l’argento nella specialità corpo libero. L’azzurra conquista un podio che fra le donne  mancava dal 1928.

29 -Tita e Banti conquistano il 5° oro e sorpassano Rio 2016 nella Vela

Era dall’Olimpiade di Sidnay che l’Italia non vinceva l’oro nella Vela. A vincerla Ruggero Tita e Caterina Marianna Banti nella disciplina del catamarano misto foiling Nacra 17. Con questa medaglia arriviamo a 29 e superiamo Rio 2016….e non è finita!!!