L'angolo delle favole

L’ANGOLO DELLE FAVOLE – IL GIGANTE E LA BAMBINA

C’era una volta un Gigante…burbero…con la barba …. trasandato…. viveva all’8° piano di un castello …. viveva lassù perché non gli piaceva più il mondo…viveva lassù perché non voleva vedere più nessuno……viveva lassù perché non amava più le persone…cattiverie, tradimenti, bugie…ne aveva abbastanza, non ne voleva più sapere!

Però si sentiva solo, era triste di questo isolamento, era triste di non poter parlare con nessuno, era triste nel pensare che avrebbe vissuto in quel castello da solo per tutta la vita….

Un bel giorno si decise! Un bel giorno disse a sé stesso “se resto qui sarà sempre tutto uguale e non cambierà mai nulla. Voglio provare ancora una volta. Voglio vedere se riuscirò a trovare qualcuno che ha voglia di ascoltarmi, voglio vedere se c’è qualcuno che non mi giudicherà per quello che vede ma per quello che sono veramente”!

Prese il suo destriero alato chiamato Ascensore e scese a Valle …il Villaggio chiamato Piano Terra! WOOOOOOOWWWWW l’emozione che provò fu fortissima……vento…aria…sole….volti….sorrisi….c’era di tutto a quel Piano Terra…..ma nessuno si accorgeva di Lui….era come invisibile……era quasi trasparente…..

“Ehi .. ehi sono qui mi vedete? Uhei ragazzi possibile che nessuno si accorge di me? Sono un Gigante! Non potete non vedermi!”

Mentre urlava disperato per il fatto di essere diventato invisibile gli si avvicino una Bimba. Una Bimba che era sicuramente spaventata e allo stesso tempo incuriosita.

Lo tirò per i Pantaloni (lui era un gigante non arrivava più in alto) e quando lui si accorse di Lei tutti e 2 saltarono all’indietro! La Bimba si fece coraggio e con un filo di voce un po’ intimorita e un po’ impertinente gli chiese “Gigante….ma cosa hai da gridare così tanto!”

Lui con la faccia incredula ed esterrefatta disse “Ma tu mi vedi?” … La Bimba “ Certo che ti vedo! Sei così grande e stai urlando così forte che è impossibile non vederti!” …. Ma la Bimba indietreggiando ancora un po’ si rese conto che era davvero solamente lei a Vederlo!

“Come è possibile! Perché solo io! Chi è questo Gigante Invisibile che riesco a vedere solo io!”

Il Gigante si accorse che la Bimba aveva gli occhi pieni di Lacrime. Gli fece una tenerezza “devastante”….quel Cuore enorme fu letteralmente scosso come da uno Tsunami. “Perché piangi Bimba!”, Lei gli si butto in braccio e gli chiese  “Tu sei buono?”… Lui “Dipende…con te sicuramente si”

Lei:”mi sento triste anche io …. Sono sola….non mi piace questo piano terra….non mi piace che gli altri mi dicono sempre cosa fare… non  mi piace che nessuno capisca che anche io voglio stare bene….non mi piace che non posso mai ridere e giocare….non mi piace che non posso fare ciò che più mi rende Felice!”

Il Gigante pianse…..pianse Lacrime di Bene….pianse lacrime di tenerezza. Prese coraggio e le disse “ Bimba anche io sono come te …. E piango sempre! Ti va di conoscere l’altro Castello che sta al Mare?” La Bimba andò….un po’ impaurita e un po’ curiosa….passarono una giornata mervigliosa e quando lui la riportò al Villaggio di Piano Terra Lei gli chiese se potevano incontrarsi   ancora. Fu così che cominciarono ad uscire tutti i giorni….e ridevano, scherzavano, giocavano, piangevano, dicevano le preghierine, correvano sui Pontili della Spiaggia a Venezia….. erano semplicemente felici.

Un giorno Lei le disse “Gigante…io sto tanto bene con te… ma ….perdonami….scusami ….te lo devo dire…..non ti arrabbiare per piacere….io devo andare…non credo che tornerò più….scusami…davvero ti voglio bene ma devo andar via”

Il Gigante pianse, si disperò, iniziò ad urlare…..non capiva, non era possibile, ma allora tutto quel bene dove è andato a finire, che fine ha fatto la mia Bimba…… La disperazione assoluta …..se ne tornò verso il suo Castello chiamato 8°Piano deciso a non uscire più….

Ma ad un tratto mentre Varcava la soglia di Piano terra per prendere il suo Destriero Alato chiamato Ascensore sentì una vocina da lontano che lo chiamava “Gigante Gigante Ti prego aspettami non andare via….Giganteeeee  Giganteeeeeee” Lui udì la vocina….si girò…..la vide che correva forte verso di Lui…..il cuore del Gigante iniziò a battere all’impazzata come non mai….non ci fu bisogno di nessuna spiegazione ….Lui sapeva perché stava tornando la Bimba…… la Bimba non voleva più restare sola, La Bimba aveva deciso che la vita deve essere vissuta e non subita, la Bimba capì che se vivi la Vita con il Cuore rischi di inciampare e farti male ma il Bello che raggiungi non è paragonabile a null’altro ….La Bimba e il Gigante ….. vissero per sempre Felici e contenti