Comunicazioni Generico

San Cesareo, in tre “a spasso” con un camion pieno di rifiuti: scattano denunce “pesanti”

Li  chiamano “sciacalli” e per definizione sono coloro che approfittano di un momento di difficoltà per operare indisturbati e portare a termine il loro piano criminoso. Da Roma fino alla provincia si contano già decine di casi durante questa emergenza Coronavirus. Qualche giorno fa a Cave diversi cittadini si sono resi responsabili dello sversamento di buste e ingombranti in strada, oggi invece a San Cesareo la polizia locale ha fermato un camion carico di rifiuti. Che cosa ci faceva un mezzo così grande in strada carico di vetri, ferro, plastica e vario materiale? A bordo due italiani e uno straniero che, alla richiesta dei poliziotti, non hanno saputo fornire spiegazioni adeguate. I tre hanno tentato di giustificarsi dicendo di essere diretti verso la discarica, ma da una settimana ormai tutte le isole ecologiche sono chiuse. Insomma non c’era alcun motivo valido per loro, se non quello di un presunto piano criminoso fermato per fortuna in tempo. Per questo motivo la polizia locale ha provveduto alla denuncia alle autorità, secondo quanto previsto dal colei penale in materia.fonte: www.montiprenestini.info