Cronaca

Assalto a una banca vicino Palestrina: esplosione in centro abitato

Assalto a una banca di Carchitti, frazione di Palestrina. Secondo la ricostruzione di www.montiprenestini.info si tratta dell’ennesimo assalto a un istituto di credito nel territorio dei Monti Prenestini e questa volta il colpo è andato a segno, o almeno parzialmente nelle intenzioni dei suoi esecutori.Secondo una primissima ricostruzione della vigilanza erano almeno in tre. Attorno all’una di notte sono arrivati nella centralissima via Vittorio Veneto al civico 30B, dove ha sede la Banca Popolare del Lazio. Hanno piazzato un grosso carico di esplosivo, ancora non precisato per gli accertamenti in corso (probabilmente tritolo).La deflagrazione è stata fortissima, tanto da far saltare dal letto una buona parte del piccolo centro abitato, frazione di Palestrina.E salta anche l’ingresso: dilaniate le porte e lo stesso bancomat, che per l’onda d’urto sprofonda all’interno.Si apre anche un varco nella cassaforte, i ladri “arraffano” quante più banconote possibili e si danno alla fuga. Dalle primissime informazioni il bottino sarebbe di circa trenta mila euro. Sul posto, dopo pochi minuti, arrivano l’istituto di vigilanza e lo stesso direttore dell’istituto, che porta casa il resto del denaro.Gli uffici sono completamente distrutti, ingenti i danni all’interno e all’esterno. Vuoto l’appartamento al piano di sopra, nessuno era presente neanche nei locali a fianco, che non avrebbero subito danni a una primissima analisi.fonte: www.cinquequotidiano.it