Salute

LAZIO VERSO LA ZONA ARANCIONE

Come sempre dobbiamo attendere il responso di stasera Venerdì 26 Marzo, ma sembra quasi certo il passaggio del Lazio in zona Arancione a partire da Lunedì 29 Marzo.

L’Assessore alla Sanità Regionale Alessio D’Amato conferma che i dati della nostra Regione sono in netto miglioramento.

Come detto dobbiamo attendere la serata odierna per averne l’ufficialità, quando il Ministro Speranza con l’ISS decideranno i “colori” dell’Italia sulla base delle Valutazioni della  Cabina di regia e Comitato tecnico scientifico.

L’Assessore alla Sanità Regionale Alessio D’Amato dichiara che l’indice RT del Lazio si attesterà a 0.99 (contro l’1,3 delle scorse settimane) ma ovviamente l’Assessore dichiara anche che saranno l’ISS e il Ministro a dover decretare il passaggio alla zona con qualche restrizione in meno. Inoltre l’incidenza dei casi per 100mila abitanti e’ distante dalla soglia dei 250.

Non tutti i dati sono però positivi. L’incidenza di occupazione dei posti letto degli ospedali è in aumento (circa il 42%) con un aumento di quasi 60 casi gravi in più rispetto alla scorsa settimana.

In ogni caso se dovessimo tornare in Arancione, l’Assessore al Lavoro e Scuola Di Bernardino dichiara che ci sarà la riapertura delle scuole dagli Asili Nido fino alle Scuole Medie. Solo le Superiori resterebbero in DAD.

PASQUA

L’eventuale passaggio in zona arancione cambierà comunque le cose solo x pochi giorni. Nei giorni 3, 4 e 5 aprile si applicheranno le restrizioni previste per le zone rosse e saranno consentiti esclusivamente gli spostamenti dovuti a motivi di lavoro, necessità o salute. In questi tre giorni sarà consentito, per una sola volta al giorno, spostarsi verso un’altra abitazione di amici o parenti della stessa regione, tra le 5 e le 22, a un massimo di due persone. Chi si sposta potrà comunque portare con sé i figli minori di 14 anni e le persone disabili o non autosufficienti.

REGOLE ZONA ARANCIONE

Se dovessimo passare in Arancione queste le regole principali:

  • Ci si può spostare nel Comune di Appartenenza;
  • Coprifuoco dalle 22 alle 5;
  • Bar e Ristoranti aperti dalle 5 alle 18;
  • Asporto e consegna a domicilio consentita;
  • Divieto di Consumazione sul posto;
  • Musei aperti dal lunedì al venerdì;
  • Negozi aperti ma Centri Commerciali chiusi nel weekend;
  • Chiusi Cinema, Teatri, Sale Giochi/Scommesse, Palestre, Piscine, Terme, Centri Benessere.