Curiosità Ecologia

22 Marzo – Giornata Mondiale dell’Acqua

Dal sito delle Nazioni Unite alla pagine dedicata. Con invito a diffondere il messaggio ovunque possiate.

La Giornata mondiale dell’acqua, che si tiene il 22 marzo di ogni anno dal 1993, si concentra sull’importanza dell’acqua dolce.

Ad oggi più di un miliardo di persone sulla nostra terra non ha accesso ad acqua potabile! Un numero impressionante di persone!

Come dicevamo questa Giornata si celebra da 28 anni…dal 1993. Come è nata?

Dall’esigenza di rendere accessibile a tutti questo bene primario e vitale. L’idea di questa giornata internazionale risale al 1992, anno in cui si svolse la Conferenza delle Nazioni Unite sull’ambiente e lo sviluppo a Rio de Janeiro. Nello stesso anno, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha adottato una risoluzione con la quale il 22 marzo di ogni anno è stata dichiarata Giornata mondiale dell’acqua.

Successivamente si sono aggiunte altre celebrazioni ed eventi come l’ Anno internazionale della cooperazione nel settore dell’acqua 2013 e l’attuale Decennio internazionale per l’azione sull’acqua per lo sviluppo sostenibile, 2018-2028 .

Tutto ciò serve a riaffermare che le misure idriche e igienico-sanitarie sono fondamentali per la riduzione della povertà, la crescita economica, l’eguaglianza sociale e la sostenibilità ambientale.

Questa Giornata Mondiale celebra l’acqua e sensibilizza tutti i “Fortunati” che possono accedere liberamente e quotidianamente a questo bene fondamentale per la vita.

Si tratta di agire per affrontare la crisi idrica globale. Uno degli obiettivi principali della Giornata mondiale dell’acqua è sostenere il raggiungimento dell’obiettivo di sviluppo sostenibile 6: acqua e servizi igienico-sanitari per tutti entro il 2030.

Oggi l’acqua è minacciata da una popolazione in crescita, dalle crescenti richieste dell’agricoltura e dell’industria e dal peggioramento degli impatti dei cambiamenti climatici.

Poiché le società bilanciano le richieste di risorse idriche, gli interessi di molte persone non vengono presi in considerazione.

Il tema della Giornata Mondiale dell’Acqua di quest’anno riguarda ciò che l’acqua significa per le persone, il suo vero valore e come possiamo proteggere meglio questa risorsa vitale. Il valore dell’acqua è molto più del suo prezzo: l’acqua ha un valore enorme e complesso per le nostre famiglie, la cultura, la salute, l’istruzione, l’economia e l’integrità del nostro ambiente naturale. Se trascuriamo qualcuno di questi valori, rischiamo di gestire male questa risorsa finita e insostituibile.

Ora vogliamo darvi un piccolo decalogo per risparmiare acqua tratto da https://www.orizzontescuola.it/22-marzo-2021-giornata-mondiale-dellacqua-unita-di-apprendimento-e-decalogo-per-evitare-lo-spreco/

  • Chiudi il rubinetto mentre ti insaponi i capelli;
  • Per lavarti i denti usa un bicchiere oppure non lasciarlo aperto mentre li strofini;
  • Fai una doccia (breve!) anziché il bagno;
  • Per lavare frutta e verdura usa una bacinella e non l’acqua corrente e con l’acqua di lavaggio raccolta innaffia le piante;
  • Lavati le mani insaponandole a secco, e sciacquarle solo dopo averle strofinate;
  • Usa se previsto lo scarico d’acqua minore e non quello maggiore;
  • Assicurati di chiudere bene i rubinetti, soprattutto durante la notte o se ci si assenta per lunghi periodi;
  • Metti qualche bottiglia di acqua in frigo, invece di tenere i rubinetti aperti finché diventa fredda;
  • Non aprire i rubinetti alla massima potenza;
  • Fai funzionare lavatrice e lavastoviglie a pieno carico;
  • Non gettare nel water cotone, bastoncini per l’igiene delle orecchie o altri oggetti per non rendere più difficile la depurazione dell’acqua.